login
Progetti e attività anno scolastico 2017-2018
Finale Nazionale dei Campionati Internazionali Matematici
Scuola Sec. di I grado

Sabato 12 maggio 2018 si è svolta la Finale Nazionale dei Giochi matematici all`Università Bocconi di Milano. Migliaia i ragazzi provenienti da tutta Italia, 6 le categorie complessive suddivise per età.

16 allievi della Scuola Sec. di I grado (Franzone Marta, Murgia Salvatore, Pirino Gloria, Caruso Milo, Laconi Diego, Molia Nicola, Casti Alessandro, Bulla Antonio, Spanu Filippo, Sorrentino Fabio, Basciu Alessandro Farci Gabriele, Murgia Laura, Laconi Mauro, Lai Filippo, Murgia Federica) hanno lasciato l`isola alla volta di Milano.

L`esperienza è stata positiva e costruttiva per i nostri ragazzi che hanno potuto confrontarsi con altri coetanei di altre regioni della loro età.

Significativa e bella è stata la visita al museo del teatro alla Scala, un`istituzione museale privata situata nel Casino Ricordi, nelle adiacenze del Teatro alla Scala.

Il Teatro alla Scala è certamente uno dei monumenti che costituiscono e caratterizzano il volto della città di Milano. Sorto nelle forme attuali a fine Settecento per sostituire l’antico teatro che era bruciato in un incendio, il cantiere della nuova costruzione prende forma sotto l’abile mano dell’architetto della corte asburgica Giuseppe Piermarini, divenendo uno degli esempi più perfetti dell’estetica neoclassica.

Il Teatro alla Scala era una straordinaria macchina polivalente: al suo interno erano presenti delle cucine per servire la cena agli spettatori, ma vi era anche la possibilità di allagarne la platea per ricreare spettacoli di battaglie navali. Il Museo del Teatro alla Scala raccoglie innumerevoli testimonianze dei tre secoli di vita del grande tempio della lirica che vanno dai disegni e dai bozzetti progettuali fino al Novecento.

Strumenti musicali, dipinti, oggetti di scena della commedia dell’arte, abiti e cimeli ruotano intorno alle grandi esibizioni storiche e alle figure dei grandi protagonisti del Teatro alla Scala: Giuseppe Verdi, del quale il Museo conserva la maschera funeraria ed il calco della mano destra oltre a cimeli provenienti dalla Casa di Riposo per Musicisti da lui fondata, Eleonora Duse, Giuditta Pasta, Giacomo Puccini, Arturo Toscanini e tanti altri.