login
Progetti e attività anno scolastico 2017-2018
Viaggio di Istruzione a Napoli
Classi 3^C,3^E Sec. di I grado

La città di Napoli è stata la meta scelta per il viaggio di Istruzione degli alunni delle classi 3^C e 3^E della Scuola secondaria di primo grado

accompagnati dalle Proff.sse M.Cristina Ledda, Sebastiana Manca, Monica Marrocu e Gabriella Secci.

Partiti il 28 Febbraio e rientrati il 03 Marzo, gli studenti hanno potuto visitare le principali attrattive monumentali e paesaggistiche della città partenopea, dopo una breve sosta nella meravigliosa `Reggia di Caserta`, Grande Residenza Reale, depositaria della gloria e della bellezza di un regno del recente passato.

Visita fuori città è stata anche quella di Ercolano, sfortunata cittadina travolta nel 79 D.C. dalla eruzione del Vesuvio, ma riportata alla luce con tutti i segreti dell`antica civiltà della Roma Imperiale.

Le principali visite nella città di Napoli sono state:

- La Basilica di Santa Restituta, la più antica basilica paleocristiana di Napoli, edificata nel IV secolo per volere di Costantino;

- Il Battistero di San Giovanni di epoca paleocristiana;

- Il Duomo di Napoli , dove vengono custodite le spoglie di San Gennaro, patrono della città;

- La Cappella di San Severo, conosciuta per le sue sculture e, sopratutto, per il Cristo Velato di Sanmartino, opera famosa per la sua finezza artistica riguardante l`impressione marmorea del velo che ricopre il Cristo morto;

- La Napoli Sotterranea, un viaggio nel tempo attraverso cave di tufo, antiche cisterne d`acqua sotterranee greco-romane, vecchi rifugi antiaerei della seconda guerra mondiale, resti di un antico teatro romano sopra il quale è stato poi edificato un quartiere di Napoli ;Il Palazzo Reale, dove si alternarono numerosi e famosi sovrani Borboni, e ancora monumenti come il Castel dell`Ovo e il Maschio Angioino .

Significative sono state le passeggiate lungo le vie di uno dei centri storici più suggestivi del mondo, con i Decumani, antiche strade romane che costituivano un tempo il cuore del centro storico della città, con decine di altre chiese, cappelle e palazzi signorili; e ancora la famosa strada di San Gregorio Armeno, tappa obbligata per pensierini, regali e oggetti ricordo .

Non ci si è scordati pure di gustare le prelibatezze culinarie tipiche come il famoso Babà, le Sfogliatelle e la Pizza margherita .

Il viaggio si è concluso con la visita al Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II, situato nel centro storico di Napoli, dove l`accoglienza è stata calorosa e affettuosa da parte di tutto il personale

Viaggiare è un privilegio ma anche una grande opportunità di arricchimento culturale e affettivo, sono stati questi giorni di intensa emozione da conservare gelosamente fra i più bei ricordi della propria vita.

Articolo scritto da Sebastiana Manca e pubblicato da Bernardetta Usai