login
Progetti e attività anno scolastico 2017-2018
Tour Inquisizione Spagnola a Cagliari
Classe 2^D Sec. di I grado Indirizzo Musicale - Via Manno

Gli alunni e i docenti (Marcella Lai e Carla Sarritzu) della 2^D, della secondaria di 1^grado indirizzo musicale il giorno 22 febbraio 2018, hanno effettuato una suggestiva visita guidata nei luoghi dell’Inquisizione spagnola a Cagliari.

L’inquisizione spagnola operò a Cagliari a partire dal 1492 con Sancho Marin. Fu l’inizio di un periodo terribile che fece precipitare Cagliari nel terrore.

Il tribunale spagnolo, autorizzato dal papa Sisto IV, aveva il compito di giudicare i reati di fede. Gli uffici del tribunale locale, sede periferica della Spagna, si trovavano in città presso l’antica chiesa di San Domenico per essere poi trasferiti in un luogo detto “Sa Stellada”, presso l’attuale via dei Giudicati.

I reati più comuni in questo settore erano le cosiddette “deviazioni di fede”, di bigamia e stregoneria.​

I sospettati, dopo l’arresto, venivano sottoposti a un interrogatorio da parte dell’inquisitore per un’ammissione delle colpe. Coloro i quali non riconoscevano i propri reati venivano sottoposti a tortura, che era una prassi consueta, anche per altri reati.

I metodi di tortura più usati a Cagliari dall’Inquisizione erano: la garrucha (carrucola) che consisteva nel legare dietro le spalle i polsi della vittima e sospenderla a una puleggia fissata al soffitto.

Il tour con partenza dal tribunale, situato nell’attuale chiesa di San Domenico, si è concluso a piazza Palazzo, ripercorrendo quella che era la processione dell’autodafe’.

Galleria immagini