login
Progetti e attività anno scolastico 2016-2017
Escursione guidata in bicicletta al Parco Regionale Naturale “Molentargius – Saline”
2D Liceo Scientifico Sportivo

Giovedì 11 maggio 2017 la classe 2D liceo scientifico sportivo ha partecipato ad un’escursione presso il Parco di Molentargius. L’attività, organizzata dalla prof.ssa Patrizia Obino, prevedeva la visita del Parco con l’utilizzo delle biciclette e aveva la finalità di conciliare un’esperienza didattica volta alla conoscenza dell’ambiente e del territorio con un’attività di tipo ludico-sportivo.

Il percorso ad anello si è snodato all’interno di un’area di elevato valore naturalistico, appartenente ai Comuni di Cagliari e Quartu Sant’Elena. Gli allievi sono partiti dall’Edificio Sali Scelti e, dopo aver costeggiato le vasche salanti delle ex Saline di Stato, hanno raggiunto l’Idrovora del Rollone. Qui hanno potuto conoscere la storia delle saline e la funzione dei dispositivi idraulici, un tempo necessari per alimentare le vasche salanti e oggi utilizzati per tutelare il delicato ecosistema. Superata l’Idrovora del Rollone si è giunti presso le ex cave di sabbia dove i ragazzi osservando la stratificazione dei sedimenti ricchi di conchiglie e resti fossili hanno potuto comprendere l’origine del cordone sabbioso di Is Arenas che separa la spiaggia del Poetto dallo stagno di Molentargius. Attraversata quindi l’area Sport si è raggiunto un sito di osservazione in prossimità dell’argine del Bellarosa Maggiore, da cui è stato possibile avvistare, sull’isolotto di Quartu, una colonia nidificante di fenicotteri e individuare, tramite l’uso di cannocchiali e binocoli, i “pulli” accuditi e imbeccati dagli individui adulti.

Dopo una breve merenda in un’area verde si è intrapreso il percorso di ritorno, costeggiando le vasche del Perdalonga. A circa metà del tragitto i ragazzi hanno potuto fare una breve sosta presso un capanno di avvistamento e, come perfetti birdwatchers, hanno potuto avvistare gli uccelli da vicino senza disturbarli e spaventarli.

Terminata l’escursione gli allievi hanno manifestato grande entusiasmo e soddisfazione e sono stati unanimemente concordi sulla necessità di ripetere più spesso simili esperienze formative di attività didattica sul campo.

Si ringraziano gli operatori del CEAS per la disponibilità dimostrata nell’organizzare l’evento e in particolare la dott.ssa Daniela Piras, guida preziosa, paziente e preparata che ha accompagnato gli allievi durante tutto il percorso, consentendo loro di visitare anche zone del Parco normalmente non accessibili.

Articolo scritto da Patrizia Obino e pubblicato da Francesca Didu