login
Progetti e attività anno scolastico 2016-2017
`Alla Ricerca della Felicità`
Gli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di secondo grado incontrano i rappresentanti di Italia Solidale

Il 9 e 10 marzo 2017 gli alunni della scuola primaria e gli studenti della 1^A – 2^A del liceo classico e 1^F – 2^F del liceo europeo hanno avuto l’ incontro,come previsto dal progetto, con la rappresentante dell’Associazione “Italia Solidale”: Volontariato per lo sviluppo di vita e missione, e una testimone del Kenia. Le due rappresentanti hanno in primo luogo ringraziato di cuore tutti gli alunni che hanno partecipato all`iniziativa di adottare un bambino a distanza, spiegando loro che chi fa un’adozione “Salva un bambino dal non-amore”.

E così è stata, effettivamente, la testimonianza di Faith. La quale ha raccontato agli studenti che nella sua infanzia e adolescenza ha conosciuto solo violenza,”l’Amore” per lei era sconosciuto.

Ha iniziato a conoscerlo all’età di circa 20 anni dopo che è nata la sua prima bambina. Ora ha 30 anni e circa 10 anni fa, “Italia Solidale” arrivò nel suo villaggio, in Kenia, comunicandole che una donatrice italiana aveva adottato la sua bambina. Da quel momento, lentamente, la sua vita si trasformò. Iniziò a conoscere l’Amore cioè imparò a sorridere, a parlare, a vedere le persone che le stavano attorno… iniziò a coltivare il tè e a venderlo… finalmente era felice.

Le sue due bambine ora crescono nell’Amore grazie alla Solidarietà della donatrice italiana.

La donatrice italiana ha creato con Faith un relazione vera: ha fatto sviluppare un vita che prima vita non era.

Così sarà per gli alunni del Convitto Nazionale di Cagliari: daranno “ vita” a un bambino con la sua famiglia, più ad altre quattro famiglie, dove si realizzerà una vera “vera relazione d’amore, di libertà, di indipendenza e di gioia. Così come desidera il fondatore dell’Associazione, P. Angelo Benolli e tutti noi.

Ecco alcune attività grafico-pittoriche degli alunni, svolte in classe, dopo l’ incontro.

Articolo scritto da Annamaria Castello e pubblicato da M.Antonietta Pilia