login
Scuole → Liceo Classico Europeo → Esame di Stato-Baccalauréat

L`ESABAC è un percorso di formazione integrato all`Esame di Stato che consente agli allievi italiani e francesi di conseguire simultaneamente due diplomi a partire da un solo esame – l’Esame di Stato italiano e il Baccalauréat francese.

Il doppio rilascio di diplomi, reso possibile grazie all’accordo intergovernativo firmato il 24 febbraio 2009 dal Ministero Italiano dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e dal Ministère de l’Education National, convalida un percorso scolastico bi-culturale e bilingue, che permette agli allievi di acquisire la lingua e la cultura studiando in prospettiva europea ed internazionale i contributi della letteratura e della cultura storica comuni ai due paesi.

La durata è di tre anni (il triennio della scuola) Il livello in lingua francese richiesto per accedere all`ESABAC è il livello B1 (Quadro Europeo Comune di Riferimento per le Lingue - CECRL); la formazione permetterà agli studenti di raggiungere il livello B2 al momento dell`esame.

Le due discipline integrate alla preparazione dell`Esame di Stato sono Lingua/Letteratura e Storia ( geografia in francese nel biennio)Queste materie saranno integrate all`Esame di Stato: gli studenti dovranno affrontare, in francese, una prova scritta di storia e una doppia prova, scritta e orale, di lingua e letteratura. Ai candidati che avranno superato con successo sia le prove dell`Esame di Stato sia le due prove specifiche conseguiranno il doppio diploma ESABAC. Il percorso di formazione ESABAC permette agli studenti l`acquisizione della lingua e della cultura del paese partner inoltre, per gli studenti in possesso di questo doppio diploma, la possibilità di  accedere a percorsi universitari italo-francesi. Ricordiamo che la Francia è il secondo partner economico dell`Italia, che la lingua francese è parlata da più di 200 milioni di persone sui cinque continenti. Conoscere la lingua francese apre interessanti prospettive professionali sul mercato del lavoro visto che è una delle principali lingue del lavoro dell`Unione europea e dell`ONU.

1. Programmazione La realizzazione del progetto EsaBac comporta una programmazione a lungo termine che ha senso solo se vista in prospettiva: l`attuazione dei programmi disciplinari, la realizzazione dei progetti (ad esempio le certificazioni linguistiche o lo scambio) e la messa in opera dei percorsi pluridisciplinari richiedono una programmazione pluriennale. Si tratta perciò, per la scuola, di un investimento considerevole in termini di risorse umane e gestionali. 

2. Collegialità L`attuazione del programma EsaBac prevede una collaborazione e un coinvolgimento di tutti i componenti del consiglio di classe, in modo da concordare collegialmente e distribuire opportunamente nel tempo il carico di lavoro agli studenti.  La collaborazione del C.D.C. dovrà essere particolarmente attiva durante gli scambi. Le classi parteciperanno infatti nel corso di questo anno scolastico a scambi culturali con licei francesi e stage con corsi d’insegnamento ESABAC).

3. Interdisciplinarità La programmazione EsaBac auspica la realizzazione di una buona azione interdisciplinare, soprattutto fra italiano, francese, storia e storia dell`arte. Tale interdisciplinarità verrà attuata in modo molto graduale nel corso del Triennio, limitandosi per la classe 3° ad un buon raccordo fra gli insegnanti e proponendo prove di verifica comuni a partire dalla classe 4°. In particolare l’integrazione tra lo studio della letteratura francese e di quella italiana si inizierà alla fine del quarto anno per farsi più sistematica nel quinto Infatti nel terzo anno la rilevanza delle opere italiane del Medioevo e del Rinascimento impone di dedicare ampio spazio alla loro lettura, anche a scapito della sincronia con lo studio della letteratura francese; viceversa nel quarto anno l`importanza del Classicismo e dell`Illuminismo francesi richiederanno una trattazione più intensa di quanto succeda per il `600 o il `700 italiani. Durante il quarto anno si inizieranno dei moduli interdisciplinari francese-storia dell`arte finalizzati alla lettura di documenti iconografici.. Durante il quinto anno si intensificheranno le prove tese alla preparazione della prova di francese e quella di storia per la quarta prova scritta; a tal fine verranno fornite agli studenti le prove d`esame delle passate sessioni.

4. Strumenti/risorse umane Gli insegnanti diversificheranno al massimo le attività e gli strumenti per la realizzazione degli obiettivi disciplinari e interdisciplinari: dibattiti, simulazioni, utilizzo delle TIC (Tecnologie per l`Informazione e la Comunicazione) per la ricerca e la documentazione, attività laboratoriali, interventi di esperti esterni, lezioni fuori sede, etc.. Durante le ore di parcours d’histoire storia si utilizzerà il manuale in francese ”Histoire Seconde “”Histoire Première” e ”Histoire Terminale” ed. Hachette e per le esercitazioni “Esabac en poche”. Durante le ore di francese si utilizzerà il manuale di letteratura in adozione “ Avenir “ vol. 1 e vol.2 e per le esercitazioni “Esabac en poche” , Gli studenti usufruiranno della presenza di l’assistente madrelingua che affianca sia l`insegnante di francese che quello di storia e che curerà in particolare gli aspetti relativi all`interazione orale e metodologico delle prove specifiche al baccalauréat

5. Obiettivi del Percorso ESABAC I ragazzi dovranno conseguire , al termine del percorso di studi della scuola secondaria di 2^ grado, ill doppio titolo di studio di ESAme di stato italiano e BACcalauréat francese) dopo aver seguito un percorso di formazione integrata all’interno del curricolo di studi. Gli alunni alla fine del 5^ anno dovranno dimostrare di possedere almeno un livello B2 di competenza in lingua francese. Al termine del percorso di studi durante l’Esame di Stato, gli alunni ESABAC affronteranno una quarta prova scritta in lingua francese: quest’ultima, comprenderà una prova di letteratura francese (commentaire dirigé ou essai bref) e una prova scritta di storia (analisi di documenti storici in lingua sul programma dal 1945 ai giorni nostri o una composizione). Le conoscenze e le competenze raggiunte dal candidato nella lingua straniera in oggetto verranno valutate, inoltre, nel colloquio orale. Il superamento di tale prova consentirà all’alunno di conseguire il doppio diploma.